[gmw_results]
Chiara e la sua carriera da speaker internazionale | Italiani in Giro, Italiani all'estero, Lavoro all'estero per Italiani

Chiara e la sua carriera da speaker internazionale

August 12, 2013 in Europa, Regno Unito, Storie di Italiani in Giro

Abbiamo intervistato l’intraprendente Chiara Palieri, giovane laureata in Politica Internazionale dell’Università di Stirling in Scozia. Attivista e speaker professionista di conferenze a tiratura mondiale, Chiara è una giovane leader a livello globale premiata da organizzazioni e istituzioni come la Commissione Europea, la Fondazione del Qatar e il British Council. Il suo innovativo concetto di transnational leadership pone al centro del processo decisionale il talento giovanile,creando sinergie a livello mondiale con le menti più brillanti a livello globale. Chiara è stata la speaker più giovane della storia del Women`s Forum on Economy and Society, annoverato dal Financial Times tra i 5 eventi mondiali più influenti del mondo. Il suo attivismo nel campo dell`Istruzione ha portato Chiara ad essere la speaker più giovane anche al World Innovation Summit for Education in Qatar nel 2010. Chiara pianifica il suo futuro nel processo decisionale a livello mondiale tornando però in Italia dopo le prime esperienze lavorative in giro per il mondo.

Ciao Chiara, quanto e’ importante conoscere l’inglese nel mondo del lavoro?

Sarò brutale, se non parli perfettamente Inglese oggi non puoi ambire ad un lavoro a livello internazionale. Penso che una conoscenza avanzata dell’Inglese sia imprescindibile oggi e dobbiamo sentirci fortunati nel poter usare una lingua come l’Inglese che è infinitamente più semplice di lingue che diventeranno prestissimo l’idioma lavorativo globale come il Cinese. Sapere l’Inglese non è più una scelta della quale si può fare a meno.

Scozia da vivere, quali sono i pro e i contro della tua esperienza?

Ho amato la Scozia dal primo giorno e trasferirmi è stata senz’altro la scelta migliore della mia vita. La Scozia è un paese accogliente, molto inclusivo delle diverse nazionalità. Vivere in Scozia ha i suoi contro, è d’obbligo ricordare le condizioni atmosferiche non troppo favorevoli e l’elevato consumo di alcol. Le differenze culturali sono evidenti a primo acchito e possono essere destabilizzanti per chi come me viene da un paese mediterraneo. Il modo di socializzare che hanno gli scozzesi non può prescindere l’alcol, che per me è stato un problema. E’ davvero qualcosa da non sottovalutare quando si decide di vivere in Scozia.

Qual e’ il luogo che piu’ ti e’ rimasto impresso nel tuo continuo viaggiare?

Sebbene l’Italia sia il posto migliore del mondo per me, adoro il Qatar. Mi ha affascinato dalla mia prima visita. Un posto orientale, affascinante e davvero dinamico.

Quali progetti hai per il futuro?

Ho intenzione di lavorare per le istituzioni internazionali e continuare la mia carriera da speaker per conferenze a calibro mondiale. Ho voglia di espandere le mie vedute e raggiungere quanti più obiettivi possibili.

Ti manca un po’ l’Italia?

L’Italia manca sempre ma mi basta davvero poco per ricordarmi perché sono andata a studiare all’estero. E’ una situazione che chiunque vive all’estero può capire, si ha sempre il cuore diviso a metà.

Che consiglio daresti a chi vuole trasferirsi all’estero?

Fatelo subito. Non importa quanti anni abbiate o quali siano le vostre competenze. Trasferitevi solo se pensate di volerlo fare davvero, non denigrate il vostro paese se può offrirvi qualcosa di buono. Siate ambiziosi, ma non ingrati.

Non dilungate i tempi. Se volete cambiar vita, fatelo adesso.

Ecco alcune sue interviste:

CNN Interviewhttp://cnn.com/video/data/2.0/video/international/2012/05/22/ctw-intv-chiara-palieri-one-young-world-amb.cnn.html
Euronews Interviewhttp://www.euronews.net/2011/10/21/i-live-2-lead-a-generation-of-confident-women

Linkedin: http://www.linkedin.com/pub/chiara-palieri/20/930/998

Cristiano Prudente


Lascia una risposta

Devi essere loggato per inviare un commento.