[gmw_results]
Bla Bla Car | Italiani in Giro, Italiani all'estero, Lavoro all'estero per Italiani

Stai visitando l'archivio per Bla Bla Car.

Bla Bla Car e il fenomeno della sharing economy

June 25, 2015 in Europa

 

Nato in Francia nel 2004 e poi sviluppatosi in Spagna nel 2009, Inghilterra 2011. Italia 2012. Adesso è presente in 14 paesi, tra cui anche l’India. Bla Bla Car è la piattaforma di ride sharing più utilizzata al mondo per condividere e cercare un passaggio, sia perché’ sono presenti viaggi dai tragitti significanti sia perché’ è possibile utilizzarla anche una sola volta.

Ci sono tre vantaggi principali nell’utilizzo di questo servizio: si risparmia, si conosce gente nuova, si riduce l’emissione di CO2 nell’aria.

I passaggi sono suddivisi in tre categorie a seconda del prezzo, rosso giallo e verde.

E’ facilissimo trovare un passaggio. Dopo essersi registrato al sito bisogna inserire la città di partenza e di arrivo e la data. Successivamente si sceglie il passaggio che preferiamo tra le varie proposte e si contatta il conducente. Ultimo step consiste nel pagamento una volta che conducente e passeggero si incontrano.

Il prezzo è fisso, indipendentemente dal fatto che la macchina possa essere piena o meno, tendenzialmente è suggerito da Bla Bla Car che cercare di trovare un equilibrio tra il prezzo che vorrebbe conducente e prezzo del passeggero.

Dal 2011 in Francia questo servizio è diventato a pagamento per far fronte alle spese crescenti e garantire una maggiore affidabilità. La commissione è di circa il 10 %. Il pagamento non avviene più tramite contanti ma carta di credito, paypal o prepagata. E al termine del viaggio il conducente riceve l’accredito dei contributi. Un’altra novità inserita in questa versione di bla bla car consiste nel potere vedere non solo il profilo del conducente ma anche di tutti i passeggeri.

Bla Bla Car fa parte di questo nuovo fenomeno chiamato sharing economy come ad esempio Airbnb, il portale che mette in contatto le persone che cercano un alloggio, sia per un giorno che per più tempo, con chi possiede dello spazio extra disponibile; si posso trovare qualsiasi tipo di abitazione: stanza singola, appartamento, castelli, ville, barche, baite, igloo. Un altro esempio e’ Uber, che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato attraverso un’applicazione che mette in contatto passeggero e autista.  E’ possibile tracciare il tragitto del autista in tempo reale per capire esattamente la posizione. Grazie a questi sviluppi i cittadini sono sempre più connessi tra di loro. Le aziende di questo tipo di economia non offrono un prodotto standard ma vendono una piattaforma in cui domanda e offerta si incontrano liberamente e attivamente.