[gmw_results]
costo della vita in australia | Italiani in Giro, Italiani all'estero, Lavoro all'estero per Italiani

Stai visitando l'archivio per costo della vita in australia.

Australia: il Paese piu’ felice del mondo?

August 15, 2013 in Australia, Oceania

L‘Australia, per il terzo anno consecutivo, è stato dichiarato lo stato più felice al mondo dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (Ocse). L’Ocse per quest’ultima indagine ha messo a confronto 34 stati e l’Australia, con l’84% della popolazione che dice che ogni giorno il numero di esperienze positive superano quelle negative, è arrivata prima tra tutte le altre Nazioni. Ora voi vi starete chiedendo perche’ l’Australia è arrivata prima in classifica con le sue bellissime spiagge bianche, con l’acqua cristallina e con la sua straordinaria fauna e flora.

Ebbene, quest’anno l’Ocse ha tenuto conto solo e soltanto del reddito pro-capite, l’occupazione, le abitazioni, l’ambiente, la sicurezza, l’istruzione, la salute, il rapporto tra famiglia e lavoro, la partecipazione alla vita politica e civica, il governo e altre istituzioni. Ma persino dal punto di vista di questi elementi, l’Australia rimane un vero e proprio El Dorado che attrae un gran numero di giovani alla ricerca di un lavoro, in quanto il tasso di disoccupazione è pari al 5,5%. Questo dato ci indica che l’Australia ha fatto fronte alla crisi che ha e sta ancora paralizzando l’economia di molti paesi. Questo grazie alla sua industria mineraria, che in quest’ ultimo periodo non gode di una situazione favorevole a causa del rafforzamento del dollaro australiano. L’Ocse ha fatto il confronto tra l’Italia e l’Australia, infatti è interessante notare che: – in Australia il reddito medio di una famiglia è di 28.884 dollari all’anno, in Italia è di 24.216 – Il 73% della popolazione australiana tra i 15 e i 64 anni ha un lavoro remunerativo, in Italia è il 57% -gli australiani lavorano in media 1.693 ore all’anno, mentre un Italiano lavora 1.774 ore all’anno – le polveri sottili sono di 14 microgrammi per metro cubo, in Italia raggiungono i 21 microgrammi per metro cubo. In Australia il 94% della popolazione ritiene di avere qualcuno su cui contare, gli Italiani sono all’86% -l’affluenza alle ultime elezioni australiane sono state del 93%, le ultime elezioni in Italia si aggiravano sul 62%.

Ma state tranquilli noi abbiamo una speranza di vita che raggiunge gli 83 anni, mentre gli australiani raggiungono solo una media degli 82 anni di vita. :)

Adesso chiedo a voi dopo aver letto questi dati, qual è il paese più felice?

 

Sonia Odetto


Lavoro in Australia: come ottenere il visto

August 2, 2013 in Australia, Oceania

Per poter lavorare o studiare in Australia è necessario avere il passaporto in corso di validità e un visto. Per quest’ultimo è necessario sapere che il governo Australiano rilascia vari visti in base alle intenzioni, alle qualifiche e della prospettive di lavoro.
Uno dei visti è il Working Holiday. E’ concesso a coloro che vogliono soggiornare in Australia lavorando, ma devono far parte di determinate Nazioni. È valido per 12 mesi, ma consente di lavorare con lo stesso datore di lavoro per un massimo di 6 mesi e volendo da l’opportunità di studiare per un massimo di 4 mesi. Infatti è consigliato di studiare per i primi quattro mesi l’inglese per poi trovare più facilmente un lavoro. Durante questi 12 mesi si puo entrare e uscire dal Paese quando lo si desidera. Per ottenere questo visto viene richiesta un’età compresa tra 18 e 30 anni, avere almeno 3000 euro e non avere figli a carico. È possibile prolungare il soggiorno pagando una tassa governativa di $195 e, se si lavora in zone rurali per almeno 3 mesi, la validità del visto può essere prolungata di un’anno.

Invece per gli studenti di qualsiasi età, esiste lo Student Visa, che viene concesso solo se si è gia’ iscritti ad un corso studio full-time.
Concede l’opportunità di cercarsi un lavoro con un massimo di 20 ore a settimana durante i corsi, che permette di avere una paga sufficente per vivere. Nelle vacanze, invece, è permesso di trovare un lavoro a tempo pieno.
Per ottenere questo visto è necessario essersi già iscritti ad un corso-studio e ottenere il certificato d’iscrizione. Il tempo che viene stimato per ricevere il visto è all’incirca un giorno lavorativo, se invece lo si richiede online è pronto in mezz’ora.
Questi due visti sono i più semplici da ottenere, ma ne esistono altri che hanno un percorso un po’ più complicato, in quanto vengono richiesti per chi eventualmente vuole ottenere una residenza permanente.
Per maggiori informazioni potete visitare il sito Web del Department of Immigration and Citizenship del governo Australiano.

 

Sonia Odetto