[gmw_results]
lavoro in india | Italiani in Giro, Italiani all'estero, Lavoro all'estero per Italiani

Stai visitando l'archivio per lavoro in india.

India? Ecco i visti necessari

August 12, 2013 in Asia, India

Se ti interessa  recarti in India, essendo un cittadino straniero, hai bisogno di ottenere il visto.

Eccoti i diverti visti a seconda della tua esigenza.

Il visto turistico, per visitare l‘India è valido 3 o 6 mesi, è possibile richiederlo all’Ambasciata indiana in Italia e di norma, se non ci sono problemi, dovrete riceverlo nei sucessivi 8/10 giorni lavorativi. I documenti necessari sono: – un passaporto con validità residua di 6 mesi – compilare il formulario predisposto dall’Ambasciata Indiana – 2 foto tessere – Indirizzo, nome e numero di telefono dell’hotel in cui si intende soggiornare. Il visto per business è valido per 1 anno e ti serve se ti rechi in India per relazioni commerciali, assistere a meeting commerciali o tecnici o partecipare a fiere. Con questo tipo di visto non ti è consentito avere un lavoro che ti dia una remunerazione. Se questo visto ti viene rilasciato con validità superiore ai 6 mesi è necessario registrarsi al FRRO, una volta in India, entro i 14 giorni dall’arrivo. I documenti necessari sono: passapoto valido per più di 6 mesi e con 3 pagine libere 2 fototessere, Application form compilata on-line, stampata e firmata, lettera di invito dell’azienda indiana, lettera di incarico in inglese dell’azienda e devono essere controfirmate dal richiedente, se invece si è passati tramite un’agenzia, quest’ultima deve timbrarli e firmali. Se invece vuoi trovare un lavoro ti serve il visto employment che può essere ottenuto con: il passaporto con validità superiore ai 6 mesi con 3 pagine libere 2 fototessere, Application form copilata on-line, stampata e firmata, lettera di invito dell’azienda indiana, contratto di assunzione in originale firmato più una fotocopia. Però questo contratto deve prevedere uno stipendio lordo non superiore a 25000 USD $ annuo ad eccezione per i cuochi etnici, gli insegnati di lingua, i traduttori e le perone che lavorano presso le ambasciate o i consolati. Nel contratto deve essere specificato: la durata e mansioni luogo di lavoro retribuzione e benefit, se presenti copertura sanitario-assicurativa e impegno dell’azienda indiana a pagare le tasse. Se invece sei interessato a studiare in India, ti viene concesso il visto student valido tutto il periodo del corso con un massimo di validità di 5 anni. Con questo visto non ti è concesso di svolgere nessun lavoro. I documenti richiesti sono: passaporto valido più di 6 mesi con 3 pagine libere, 2 fototessere, Application di invito all’università o istituzione indiana, lettera di incarico dell’università o istituzione italiana assicurazione sanitaria per tutto il periodo, copia dell’estratto conto proprio o di un garante. Se invece sei un cittadino di origine indiana o un figlio o  di cittadini Indiani devi richiedere il visto Entry. I documenti che ti sono richiesti sono: Passaporto valido più di 6 mesi e 3 facciate libere, 2 fototessere Application form compilata on-line, stampata e firmata, Passaporto indiano annullato e/o certificato di annullamento. Questi sono i principali visti, pertanto devi sapere che salvo l’eccezione del visto entry e employment tutti gli altri non sono estendibili, quindi è obbligatorio uscire fuori dal paese prima della scadenza.

Sonia Odetto