[gmw_results]
visti per lavorare in sudafrica | Italiani in Giro, Italiani all'estero, Lavoro all'estero per Italiani

Stai visitando l'archivio per visti per lavorare in sudafrica.

Lavorare in Sudafrica

September 24, 2013 in Sudafrica

Avete voglia di cambiare di lavoro, cambiare vita, oppure non riuscite a trovare un lavoro anche dopo aver inviato un bel po’ di CV, perchè non andare in Sudafrica, in questo bellissimo paese con paesaggi magnifici e un clima da sogno.

Ma nella maggior parte del paese il flusso di lavoratori stranieri è contollato e limitato. Quindi è facile lasciarsi scoraggiare prima ancora di incominciare a cercare un lavoro, perchè ci si preoccupa delle difficoltà e degli ostacoli della burocrazia dalla quale bisogna sicuramente passare.

Ma se siete veramente decisi, dovete sormontare le vostre paure e i dubbi e buttarvi in una ricerca di un lavoro e del permesso di lavoro. Non è impossibile perchè quelli che ci sono riusciti sono in tanti. Infatti se siete in difficoltà, non dovete preoccuparvi vi basterà andare al Consolato Generale d’italia che si trova a Johannesburg.

Ovviamente per poter lavorare in Sudafrica dovete avere un visto apposito che vi permetta di lavorare.

Se lavorate nel settore dell’agricoltura, della medicina, dell’ingenieria o dell’informatica, ma anche altri lavori professionali, potete richiedere direttamente il visa per special skills.

Se invece non lavorate in questi campi, allora prima dovrete concentrarvi sulla ricerca di un lavoro e una volta che lo avete trovato, toccherà al vostro datore di lavoro, fare la domanda per il permesso al posto vostro.

Per  avere informazioni maggiori e più precise  sui visti che vi servono e su come ottenerli potete andare su sito dell’Ambasciata della Repubblica sudafricana che si trova a Roma.

Ci sono molti siti sudafricani e internazionali, per la ricerca di un lavoro in Sudafrica, alcuni coprono l’insieme del mercato del lavoro, altri invece sono più specifici. Non fidatevi troppo dei siti a pagamento. un sito che potreste consultare anche solo per essere più informati è il sito del Ministero degliAaffari Esteri.

Dopo questi consigli, vi auguro buona fortuna!

Sonia Odetto