[gmw_results]
voglio vivere cosi | Italiani in Giro, Italiani all'estero, Lavoro all'estero per Italiani

Stai visitando l'archivio per voglio vivere cosi.

Italiani in giro: l’intervista ad Alessandro

November 7, 2013 in Europa, Spagna

 

Abbiamo intervistato Alessandro Castagna, nato a Verona nel 1964.

Dopo la laurea in Scienze politiche e un master in Marketing turistico, ha lavorato in azienda per cinque anni. Si è licenziato nel 1996 ed è diventato co-fondatore di una società che si occupa di importare e distribuire gioielli etnici provenienti da tutto il mondo. Nel maggio del 2011 ha ceduto la sua quota e da allora si dedica a tempo pieno al sito www.voglioviverecosi.com, da lui creato nel 2007 per raccontare le esperienze di chi, spinto da un sogno o stanco della propria quotidianità, ha deciso di cambiare vita. Vive e lavora tra Verona e Minorca. Da poco è nato il www.destinioltreconfine.com un vidoblog che raccoglie le testimonianze in video di chi vive all’estero.

Ciao Alessandro, com’e’ nato questo progetto?

E’ nato un po’ per caso qualche anno fa. Al tempo ero socio di Ethnica, una società che importava gioielli artigianali dal mondo. Per cercarli giravamo parecchio e ad ogni viaggio trovavo degli italiani che erano emigrati e che mi raccontavano i perchè della loro scelta. Mi sono chiesto: perchè non creare un sito dove far raccontare agli expat del Belpaese come e quando avevano preso quella decisione e come vivevano dopo aver lasciato l’Italia. E così è nato Voglio Vivere Cosi. L’intento era ed è quello di far vedere a chi ha un sogno nel cassetto che è possibile realizzarlo. Ma con realismo, senza nascondere ostacoli e difficoltà che una scelta di questo tipo implica.

Quanti siete nello staff e come vi organizzate?

La nostra redazione è formata da una decina di giornalisti freelance che realizzano le interviste o gli articoli a tema lavoro e da altrettanti corrispondenti dal Mondo che curano delle rubriche per il nuovo sito www.voglioviverecosiworld.com

Quanto conta la passione nel lavoro che fate?

Bè, direi molto. E poi raccontare le storie di chi si è realizzato è bello. Dà soddisfazione e personalmente mi mette di buon umore. 

C’e’ gente che vi ringrazia per l’aiuto che riceve dal vostro portale?

Si moltissima. Molti ci scrivono per dirci che grazie a Voglio Vivere e alle storie che hanno letto (o alle persone che hanno contattato) hanno preso il coraggio per fare scelte importanti.

E’ un lavoro di idee: quanto vi soddisfa avere seguito?

Ci gratica, non posso negarlo. Ma allo stesso tempo ci responsabiliazza. Cerchiamo di lavorare sempre di più sull’attendibilità delle informazioni che diamo. E’ un’aspetto a cui teniamo molto.

Dove vogliono andare gli italiani all’estero: quali sono le mete piu’ ambite?

Dipende molto dalla fascia d’età e dagli obiettivi. Tra i giovani direi Canada, Australia, Inghilterra e Paesi del Nord Europa. I pensionati cercano il caldo e un clima asciutto oppure paesi dove con la pensione possano vivere più dignitosamente (Canarie, Bulgaria, Thailandia, Indonesia, Filippine, Costa Rica). Chi invece vuole fare impresa guarda verso i paesi emergenti.

Per un italiano che vuole trasferirsi all’estero cosa consiglieresti di fare?

Il consiglio che non mi stanco mai di dare è quello di raccogliere il maggior nuemero di informazioni sul paese dove sognate di trasferirvi. Passateci più tempo possibile e in stagioni diverse e imparate bene la lingua prima di fare il grande passo. Da ultimo lasciatevi una porta aperta in Italia…non si sa mai…

Cristiano Prudente